“Pietre, segni, figure”

Immagine

Dopo la triplice rassegna dedicata all’artista torinese Theo Gallino, l’Art Gallery La Luna inaugura, nella sua sede, Via Roma 92, Borgo San Dalmazzo (Cn), sabato 15 marzo 2014 alle ore 17,30  la mostra intitolata: “Pietre, segni, figure” dedicata agli artisti Giancarlo Risso, Livio Brezzo, Matteo Notaro vincitori del concorso tenutosi nel mese di luglio 2013 presso il medesimo spazio.

Immagine

Con questa manifestazione continua il programma di valorizzazione e “scoperta” di artisti locali; in questa occasione l’evento si occupa di uno scultore, di un artista del segno e di un’artista dai forti caratteri espressionistici.

Giancarlo Risso è prettamente scultore e lavora sul territorio da molti anni; la sua specialità è il modellare qualsiasi tipo di pietra. Il suo intervento trasforma questi oggetti “difficilmente plasmabili” in figure umane, divinità astrali, segni primordiali dando luogo ad un arte con evidenti riferimenti all’arte africana, picassiana e a volte alla scultura di Amedeo Modigliani mantenendo una propria specifica identità che lo rende sempre riconoscibile. Caratteristici sono i suoi “monocromi” realizzati in “papier-màchè” dove appaiono immagini impreviste come orme, fiori, sequenze di segni.

Livio Brezzo si dedica alla pittura con particolare attenzione all’arte segnica estendendosi anche alla pittura analitica. Gli artisti che si sono dedicati alla pittura analitica (es. Giorgio Griffa) sono nati per contrapporsi al predominio dell’arte povera, subentrata all’arte informale degli anni 50, per ridare importanza alla pittura, intesa come ricerca del colore. Livio Brezzo può essere inserito in questo tentativo di rifarsi alla pittura tradizionale esaltando il segno, quale simbolo e immagine primordiale dell’arte, dando particolare risalto all’inserimento di colori sfumati e delicati su supporti come la tela grezza.

Immagine

Matteo Notaro, artista saluzzese, appartenente al gruppo dei giovani artisti del territorio cerca di mettersi in evidenza con una pittura violenta, sia nel colore che nel segno, con chiari riferimenti all’espressionismo tedesco. Una sua caratteristica, che lo avvicina ad importanti artisti del 900, è quella dell’autoritratto dove estrinseca tutta la sua forza interiore sulla tela in contrapposizione alla sua indole mite. Questa sua abilità nel ritrarre si evidenzia anche nelle raffigurazioni di personaggi noti (es. Modigliani). La sua passione per Modigliani lo ha portato anche a realizzare opere iniziali rappresentanti figure con chiari riferimenti ai personaggi dell’artista livornese. Molto interessanti  le opere che si riferiscono a Joseph Beuys. Molto particolari le piccole sculture che realizza in terra cruda a carattere metafisico.

Date e orari

Dal 15 marzo al 12 aprile 2014

Inaugurazione sabato 15 marzo 2014 alle ore 17,30

Orari sabato 10,30/13,00 – 16,00/19,00

Domenica 10,30/12,30

Per informazioni

Franco Carena 339 7108501

Alessandro Capato 3474051563

capato.alessandro@gmail.com

info@artgallerylaluna.com

www.artgallerylaluna.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...