Simone Aimetta: Don Chisciotte




a prologo tav 1

a prologo tav 2

ab seconda copertina

ac tav 1

ac tav 2

ac tav 3

ac tav 4

ac tav 5

ac tav 6

ac tav 7

ac tav 8

ac tav 9

ac tav 10

ac tav 11

ac tav 12

ac tav 13

ac tav 14

ac tav 15

ac tav 16

ac tav 17

ac tav 18

ac tav 19

ac tav 20

ac tav 21

ac tav 22

ac tav 23

ac tav 24

[per l’ingrandimento cliccare sull’immagine]

 



Tratto da:
MICHEL FOUCAULT
“LE PAROLE E LE COSE”

 

Con i loro giri e rigiri le avventure di Don Chisciotte tracciano il Limite: in esse hanno termine i giochi antichi della somiglianza e dei segni; in esse già nuovi rapporti si stringono … pellegrino meticoloso … eroe del medesimo. Non riesce ad allontanarsi dalla familiare pianura che si stende attorno all’Analogo, proprio come non riesce ad allontanarsi dalla sua angusta provincia. Incessantemente la percorre, senza mai varcare le frontiere nette della differenza né raggiungere il cuore dell’identità. Egli stesso è fatto a somiglianza dei segni. Lungo grafismo magro come una lettera, eccolo emerso dallo sbadiglio dei libri … fatto di parole intersecate; è scrittura errante nel mondo in mezzo alla somiglianza delle cose … Il libro è più il suo dovere che la sua esistenza. Senza posa deve consultarlo per sapere che fare e che dire e quali segni dare a se stesso e agli altri per mostrare che la sua natura è la stessa del testo dal quale è uscito. I romanzi di cavalleria hanno Scritto una volta per tutte la prescrizione della sua avventura … se vuole essere loro somigliante è perché deve dimostrarli, è perché ormai i segni (leggibili) non somigliano più agli esseri (visibili) … Gli tocca adempiere la promessa dei libri. E’ suo compito rifare l’epopea, ma in senso inverso: questa narrava (pretendeva narrare) gesta reali … Don Chisciotte invece deve colmare con la realtà i segni senza contenuto, della narrazione …. Le greggi, le fantesche, le locande ridiventano il linguaggio dei libri nella misura impercettibile in cui somigliano ai castelli, alle dame, agli eserciti. Somiglianza ogni volta delusa che trasforma la prova cercata in derisione e lascia per sempre vuota la parola dei libri …
Don Chisciotte traccia il negativo del mondo del Rinascimento; la scrittura ha cessato di essere la prosa del mondo; … le similitudini deludono, inclinano alla visione e al delirio; … i segni del linguaggio non hanno più come valore che la tenue funzione di ciò che rappresentano. La scrittura e le cose non si somigliano. Tra esse, Don Chisciotte vaga all’avventura …
Nella seconda parte del romanzo … incontra personaggi che hanno letto la prima parte del testo e che riconoscono in lui, uomo reale, l’eroe del libro. Il testo di Cervantes si ripiega su se medesimo, sprofonda nel proprio spessore, diventa per sé oggetto della propria narrazione … Don Chisciotte deve essere fedele al libro che egli è realmente divenuto; … Ma, per quanto lo riguarda questo libro non lo ha letto e non deve leggerlo, dal momento che lo è in carne e ossa … segno errante in un mondo che non lo riconosceva, eccolo divenuto, suo malgrado e senza saperlo, un libro che detiene la sua verità, annota esattamente tutto quello che egli ha fatto e detto e veduto e pensato, e che consente infine di riconoscerlo, tanto somiglia a tutti i segni la cui scia incancellabile esso ha lasciato dietro di sé …
Don Chisciotte è la prima delle opere moderne poiché in essa si vede la crudele ragione delle identità e delle differenze deridere all’infinito segni e similitudini, poiché il linguaggio, in essa, spezza la sua vecchia parentela con le cose, per entrare in quella sovranità solitaria da cui riapparirà, nel suo essere scosceso, solo dopo che è diventato letteratura …
…………..






Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...