Cuneo – New York – Cuneo e ora?

 

futurismo guggenheim new york

 

Ora che i quadri di Fillia stanno per rientrare dal Guggenheim di New York, dove sono stati esposti nella mostra sul “Futurismo”, potrebbe essere l’occasione per considerare con più amore la pinacoteca provvisoria allestita nei corridoi del Municipio.

Questa stupenda raccolta lasciata in un’area a rischio, sottoposta agli sbalzi di temperature che danneggiano le tele, essendo luogo di passaggio, e a un uso arredativo, che ne sminuisce il pregio artistico, è un patrimonio collettivo che ha un importante valore culturale e se vogliamo essere veniali anche un certo valore economico.

Come suggerimento costruttivo penso che si potrebbe trasferirla a Palazzo Samone, allestendo ad esempio il primo piano, col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, che dopo l’evento di dubbio gusto sul gotico, potrebbe investire nel territorio in modo permanente con un semplice gesto di grande lungimiranza.

Cordiali saluti

Domenico Olivero

Annunci

One comment

  1. Bisognerebbe soltanto riprendere in mano un mio progetto di qualche anno fa, che disponeva l’intera raccolta, intervallata da bolle tematiche, all’interno del complesso di Santa Croce: esiste ancora la relazione, e, a mio avviso, è perfettamente adattabile anche a Palazzo Samone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...