localart 2015 ad artissima con i tre vincitori del concorso

local art artissima torino cuneo mondovì alba fondazione cassa di risparmio

LocalArt 2015 – concorso dedicato ai giovani artisti della provincia di Cuneo, parteciperà ad Artissima, la fiera d’arte contemporanea di Torino, dal 6 all’8 novembre 2015, presentando le opere realizzate dai tre artisti vincitori: Irene Dionisio, Giulia Gallo e Carlo Reviglio della Veneria.

L’edizione 2015 del progetto, volto a promuovere la giovane arte emergente locale, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in collaborazione con l’Associazione ART.UR e la Fondazione Fotografia di Modena e con il patrocinio delle Amministrazioni comunali delle città diAlba e di Mondovì, è stata curata da Ilaria Bonacossa.
La Bonacossa ha presieduto la giuria che ha nominato i tre vincitori, scelti tra i sei artisti selezionati a maggio, tra i quali anche Giulia Savorani, il collettivo The Bounty Killart e Cosimo Veneziano.
La selezione si è basata sulle opere temporanee nate dalla ricerca che gli artisti hanno svolto nei mesi scorsi sui contesti urbani, sociali e culturali di Alba e Mondovì, in provincia di Cuneo, e tuttora esposte, fino al 15 novembre, nei centri storici delle due città.
I tre artisti premiati hanno saputo declinare in modo ironico, sottile e poetico il concetto di monumento pubblico, interpretando l’attualità, la storia, gli aneddoti e le tradizioni albesi e monregalesi.
Ad Alba, Irene Dionisio ha installato, nel cuore della Fiera del Tartufo, un banchetto verosimile, ma atipico, attraverso il quale ha lanciato la linea di cioccolatini “Daddy”, dai lei creata per indagare il mito dell’imprenditore attraverso il prisma della tradizione gastronomica. Sempre ad Alba, Carlo Reviglio della Veneria ha riesumato dagli archivi della stampa locale, una serie di notizie obsolete, veicolate settimanalmente tramite distributori disseminati nel centro città.
A Mondovì, Giulia Gallo ha installato, nel Parco del Belvedere e in omaggio alla tradizione locale delle meridiane, uno strumento paradossale di misura del tempo, basato sui momenti in cui ognuno sospende il calcolo razionale delle ore, per lasciarsi andare in una percezione soggettiva e distesa del loro scorrere.
Ad Artissima, i tre artisti, insieme alla curatrice, restituiranno la ricerca che ha portato alla creazione delle tre opere, trasportando all’interno dello stand le tracce d’interventi pensati per il contesto pubblico e cittadino.

Oltre alla partecipazione ad Artissima, accompagnata dalla pubblicazione di un catalogo documentativo che sarà distribuito nei giorni della fiera, i tre artisti sono stati sostenuti con un premio del
valore di 1.000 euro.

Si precisa che LocalArt 2015 occuperà lo stand n. V1. Corridoio Rosa B, presso l’Oval Lingotto Fiere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...