Personale di Fabrizio Oberti a Cherasco

 

FABRIZIO OBERTI

“La potenza del colore”

 

28 maggio – 31 agosto 2016*
inaugurazione sabato 28 maggio 2016 dalle ore 17,30

 

Enoteca Palazzo Mentone 

via Vittorio Emanuele II, 120 – Cherasco (Cuneo)

oberticherasco

[dal comunicato stampa]

Proseguono le mostre di arte contemporanea presso l’Enoteca Palazzo Mentone di Cherasco.

La prossima mostra che si protrarrà per quasi tutta l’estate, è dedicata ad un artista che ama il colore: Fabrizio Oberti, artista cuneese che ormai raccoglie consensi dal 1999 nonostante la sua principale professione sia quella di docente in discipline tecnologiche e artistiche.

Si tratta di un artista che spazia dall’impressionismo all’informale e dalla pittura alla scultura.

La mostra avrà il colore come principale protagonista ed è pertanto stata intitolata: “La potenza del colore” durante la quale verranno presentate le nuove opere, tutte lavorate ad olio materico in cui luce, colore e materia si fondono rendendo il dipinto, agli occhi di chi osserva, come tridimensionale e dai colori potenti. Tra le creazioni esposte non mancheranno paesaggi di varia tematica e alcune opere che l’artista ha appena concluso per l’occasione, alcune di esse anche accompagnate da un testo poetico appositamente scritto da Mario Lamberti.

A rappresentare l’intera mostra un quadro dall’atmosfera tipicamente della bella stagione, nei campi con il fieno appena imballato. Un immagine carica di colore capace di trasmettere il calore dell’estate, che sembra uscire dal quadro stesso.

L’apertura della mostra verrà ufficializzata sabato 28 maggio aprile alle ore 17,30 durante il quale arte, vino e gastronomia verranno fuse, secondo la filosofia di Enoteca Palazzo Mentone. Durante l’inaugurazione sarà infatti possibile degustare bollicine di Valdobbiadene e la mitica salsiccia di Cherasco che ha appena ottenuto il riconoscimento ufficiale.

CENNI BIOGRAFICI E CRITICI SU FABRIZIO OBERTI

Nato a Cuneo nel 1978, diplomato geometra e laureato in Architettura presso il Politecnico di Torino e attualmente docente di discipline tecnologiche ed artistiche.

Inizia a dipingere nel 1999, realizzando una serie di tempere su carta per poi passare a dipinti di paesaggio inizialmente a pennello e poi dal 2004 con l’ausilio della spatola senza l’utilizzo di bozze a matita e tavolozza. Dal 2009 l’artista si affaccia all’arte astratta coniando il termine di “Astracolorismo”. La sua arte è fatta di “paesaggi dell’anima” realizzati con pochi colori mescolati spesso con sabbie, stucchi e silicone. Presto inizia a realizzare dei veri e propri “moduli cromatici” a tutti gli effetti dei veri e propri complementi d’arredo. Dopo le tante sperimentazione nel 2013 l’artista inizia a realizzare delle sculture in metallo caratterizzate da una sintesi geometrica e dalla semplificazione coloristica, arte che prosegue pari passo con la pittura paesaggista e le varie altre tematiche tra cui i campi di grano, le vedute dalle montagne e i fari marini.

Dal 2002 apre una mostra permanente che nel 2008 è diventato un centro culturale “ARCHIART” a Madonna dell’Olmo di cui è attualmente direttore e dove non manca la possibilità di dare spazio ad altri artisti della Granda tra pittori, scultori, fotografi, designer ed è inoltre membro dell’associazione d’artisti  “Art en Ciel”.

Durante la sua carriera ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti tra cui il “Royal General Certificate of Art from Danimark” – Copenaghen, “Nobel dell’Arte” – Montecarlo, il “Premio internazionale “Sandro Botticelli” – Firenze e le sue opere sono presenti in molteplici collezioni private e pubbliche.

< Una grande passione, l’amore per l’arte come espressione dell’essere: così l’artista Fabrizio Oberti conduce lo spettatore in un viaggio emozionale attraverso le sue opere, dove emerge IL COLORE come protagonista indiscusso. Tonalità cromatiche dalle mille sfaccettature, che si intrecciano armonicamente tra loro per dar vita a paesaggi ed ambientazioni da sogno, talvolta realistiche, spesso ideali. Sfumature dai riflessi caldi ed avvolgenti, forti e penetranti, capaci di far sognare a tal punto da sentirsi trasportare all’interno dell’opera.

Suggestioni cromatiche capaci di infondere sensazioni quasi olfattive, coinvolgenti ed emozionanti, attraverso un percorso intenso e personale senza limiti di spazio, di stagioni e di tempo…. >

Prof.ssa Luisa Barutta

Info

Via Vittorio Emanuele II, 120 – Cherasco

www.enotecapalazzomentone.it

info@enotecapalazzomentone.it

Tel. 0172489952

*mostra visitabile dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30.
Domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...