Significanti Incertezze, saggio sul disegno contemporaneo

interno 2 saluzzo arte

Venerdì 3 giugno alle ore 18, nello storico locale di Saluzzo “Interno 2” in via Martiri della Liberazione 2, verrà presentato il nuovo saggio di Lorand Hegyi “Significanti incertezze”.
L’opera in questione indaga i lavori di sette artisti che raggruppano tre continenti: Africa, Sud America (Cile) ed Europa.
Lorand Hegyi, critico e storico dell’arte, attualmente Direttore del MAMC, Musée d’Art Moderne et Contemporain, Saint-Étienne Métropole e precedentemente del MUMOK Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig di Vienna, nonché del PAN Palazzo Delle Arti Di Napoli, chiama, per la sua messa in scena, Ugo Giletta, Veronika Holcova, Marine Joatton, Christian Lhopital, Barthélémy Toguo, Sandra Vásquez de la Horra e Fabien Verschaere.
A dialogare con l’autore sarà il direttore della collana “Arte e identità visiva” Riccardo Lorenzino di Hapax editore.


Presenterà l’incontro e modererà la serata Linda Arnaudo.

“Significanti incertezze” è il primo volume della Collana Arte e Identità visiva, curata da Lóránd Hegyi e dedicata all’arte contemporanea.
Questo saggio critico sul disegno contemporaneo utilizza in modo quasi didattico il percorso artistico di alcune fra le più interessanti figure della scena artistica attuale.
È «in questo contesto [che] l’operato artistico di Ugo Giletta, Veronika Holcova, Marine Joatton, Christian Lhopital, Barthélémy Toguo, Sandra Vásquez de la Horra e Fabien Verschare ci appare particolarmente autentico e considerevole, significativo, poiché riflette in modo estremamente radicale sulla liberazione dell’immaginazione e sulla contestualizzazione delle narrative per immagini nell’ambito di una referenzialità ricca e sempre più diffusa».«“Farcela con il poco”, dice Benjamin […]. Il poco significa riduzione, concentrazione, compressione; significa creare un’immagine forte, semplice, spoglia e per così dire barbarica che, senza abbellimenti e orpelli, senza legittimazioni derivanti da tradizioni e convenzioni, soprattutto senza legittimazioni dovute alla bellezza, rivela l’aspetto elementare, contemporaneo per eccellenza, inevitabilmente vero».

Dice a proposito Lorand Hegyi: “Un certo tipo di partecipazione irresistibile, vitale, emotiva e avventurosa nell’esperienza delle inquietanti improbabilità e incertezze, nella percezione degli oscuri, irrazionali, strani e inesplicabili fenomeni sembra dominare il nostro approccio alle nuove narrative poetiche nella grafica contemporanea. Condividere qualcosa di inaspettato, enigmatico e che non segue i dettami della logica convenzionale conferisce l’intensa sensazione di scoprire – assieme all’artista, con la sua guida – il territorio nascosto dell’anormale, inusuale, eccezionale e paralogico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...