mondovì

Arte al Belvedere di Mondovì

ARTE AL BELVEDERE

21 agosto 2016

Mondovì 

Borgo antico di Piazza

belv08locandina.doppio

[dal comunicato stampa]

L’estate densa di appuntamenti degli Amici di Piazza prosegue domenica 21 agosto al giardino panoramico del Belvedere   di   Mondovì,   con   il   quarto   appuntamento   riservato   all’arte   contemporanea.   In   una   ideale combinazione tra arte paesaggio e natura al centro di questa giornata ci sarà la figura dell’artista, cioè della sua capacità di fare arte, sia quella conosciuta che quella insolita. “L’artista e il suo doppio” intende mettere in mostra quei personaggi che praticano una doppia arte: pittori che sono anche musicisti o attori, per esempio, ma anche arti insolite, come la lettura dei tarocchi.
L’occasione si presta, come da filo conduttore degli appuntamenti passati e futuri di Arte al Belvedere, ad una rilettura dell’idea di arte contemporanea, attraverso diversi punti di vista e considerando quelle radici che permettono agli artisti di potersi esprimere. Vale la pena ricordare che nella giornata di luglio, in una domenica estiva di pieno sole con molte attrattive festivaliere e non, la manifestazione Arte al Belvedere di Mondovì Piazza è riuscita nel suo tentativo di conquistarsi una fetta di pubblico affezionato.
Abbinare la bellezza paesaggistica all’arte contemporanea – soprattutto quella più comprensibile, eseguita dal vivo – è la chiave che gli Amici di Piazza intendono continuare a proporre con i prossimi appuntamenti di Arte al Belvedere: il 21 agosto con “L’artista e il suo doppio”, il 18 settembre con la Land Art e il 16 ottobre con il gran finale con lo scambio Italia Francia,   un vero e proprio convivio poetico-artistico con incontri culturali performance e mostre “en plein air” di artisti e poeti.
La manifestazione conta su un numero definito di artisti invitati ma è aperta ad eventuali nuove collaborazioni, per queste ed altre informazioni ci sono due canali di contatto: pagina facebook Arte al Belvedere, e la più tradizionale mail: artealbelvedere@gmail.com.

Annunci

Arte al Belvedere


ARTE AL BELVEDERE


17 luglio

mondovì – borgo antico di piazza




belvLocandina.luglio




[dal comunicato stampa]
La manifestazione organizzata dagli Amici di Piazza al Belvedere di Mondovì arriva al terzo appuntamento, dopo la mostra collettiva di Cuneo a maggio e la “prima” al Belvedere di Mondovì Piazza che ha visto protagonisti i giovani artisti, domenica 17 luglio (dalle 10 alle 19) “Ring delle arti”, un’occasione di incontro-esposizione con diversi artisti nella cornice all’aperto del famoso giardino panoramico. Peculiarità della manifestazione è quella di proporre al pubblico, attraverso la combinazione arte paesaggio e natura, dei temi per ogni singolo appuntamento. Il 17 luglio, attraverso il linguaggio dell’arte contemporanea si metterà l’accento sul rapporto, molto difficile, tra economia ed arte. La giornata si svolgerà all’insegna di una sorta di competizione tra artisti: sull’esempio dei match di improvvisazione teatrale verranno estratti a sorte dei temi su cui ogni artista potrà improvvisare con i propri linguaggi. Un modo ironico per far capire che il mondo dell’arte non significa soltanto passione ma che ha una dignità lavorativa, certamente con delle caratteristiche diverse da altri settori, che sarebbe ora di cominciare a riconoscere.
La giornata sarà dunque un momento di incontro e di conoscenza di artisti con idee e voglia di mettersi in gioco. Non mancheranno momenti di ironia a cura di “Marchette: voglio ridere d’arte”, pagina facebook umoristica sui bizzarri meccanismi del mondo dell’arte contemporanea curata da Francesco Segreti, come già accaduto nell’appuntamento di giugno in cui si è svolta la stima della merda d’artista ed è stata inaugurata la nuova corrente artistica del “Transfuturismo” per quegli artisti che non si accontentano di essere oltre il contemporaneo, ma si pongono oltre il futuro.
Prossimi appuntamenti: 21 agosto: L’artista e il suo doppio, performance/esibizione di artisti con doppia capacità; 18 settembre: Land Art; 16 ottobre:Scambio artistico Italia Francia, convivio poetico-artistico tra Italia e Francia con incontri culturali e mostre “en plein air” di artisti e poeti. La manifestazione conta su un numero definito di artisti invitati ma è aperta ad eventuali nuove collaborazioni, per queste ed altre informazioni ci sono due canali di contatto: pagina facebook Arte al Belvedere, e la più tradizionale mail: artealbelvedere@gmail.com.

 


Arte al Belvedere – Largo ai giovani



ARTE AL BELVEDERE

LARGO AI GIOVANI

Esposizione di studenti di licei e accademie


19 giugno 2016


Mondovì – Borgo antico di Piazza

 



belvedere




[Dal comunicato stampa]

La manifestazione organizzata dagli Amici di Piazza al Belvedere di Mondovì entra finalmente nel vivo e propone domenica 19 giugno (dalle 10 alle 18) “Largo ai giovani”, un’occasione di incontro-esposizione con giovani artisti nella cornice all’aperto del famoso giardino panoramico. Nel mese di maggio si è svolta a Cuneo la mostra di presentazione che ha registrato un buon afflusso di pubblico e la partecipazione di alcuni tra gli artisti più rappresentativi tra quelli che saranno presenti ai diversi appuntamenti tematici previsti fino ad ottobre Peculiarità della manifestazione è quella di proporre al pubblico, attraverso la combinazione arte paesaggio e natura, dei temi per ogni singolo appuntamento. Il 19 giugno in collaborazione con gli studenti di licei ed accademie il tema sarà la visione del mondo che l’arte contemporanea può dare. Al di là di famosi artisti, spesso poco decifrabili nella loro opera, il 19 giugno vogliamo proporre arte da una prospettiva più scanzonata e che non sia la celebrazione di una personale presunta superiorità artistica: ai giovani l’ardua sentenza. La giornata sarà dunque un momento di incontro e di conoscenza di artisti con idee e voglia di mettere in mostra il proprio lavoro. Nell’occasione verrà presentata “Marchette: voglio ridere d’arte”, pagina facebook umoristica sul mercato dell’arte contemporanea curata da Francesco Segreti.

Prossimi appuntamenti: 17 luglio: Ring delle arti, gara/performance artistica; 21 agosto: L’artista e il suo doppio, performance/esibizione di artisti con doppia capacità; 18 settembre: Land Art; 16 ottobre:Scambio artistico Italia Francia, convivio poetico-artistico tra Italia e Francia con incontri culturali e mostre “en plein air” di artisti e poeti.
La manifestazione conta su un numero definito di artisti invitati ma è aperta ad eventuali nuove collaborazioni, per queste ed altre informazioni ci sono due canali di contatto: pagina facebook Arte al Belvedere, e la più tradizionale mail: artealbelvedere@gmail.com.



belvedere20160502_141602




belvedere20160502_185924

 


Arte al Belvedere



ARTE AL BELVEDERE


presentazione ufficiale
2-12 maggio 2016
Salone della Provincia di Cuneo
c.so Nizza – Cuneo

terza domenica dei mesi da giugno a ottobre
Giardino Panoramico del Belvedere di Mondovì Piazza (Cuneo)
mondovì – borgo antico di piazza




amiflyer



[dal comunicato stampa] Arte al Belvedere si svolgerà nel giardino panoramico del Belvedere di Mondovì Piazza nella terza domenica dei mesi di giugno, luglio, agosto, settembre ed ottobre. La manifestazione è incentrata sui linguaggi artistici come strumento per valorizzare le diverse tecniche figurative, ma anche sperimentazione, visione artistica dell’ambiente e, perché no, ironia ed autocelebrazione. Visto il successo delle due edizioni di “Via Vico delle arti” dello scorso anno, gli Amici di Piazza (Associazione Culturale senza scopo di lucro che opera da molti anni sul territorio con iniziative di promozione della cultura locale e del tessuto urbanistico dell’antico rione Piazza) propongono una iniziativa decisamente più articolata con alcune importanti variazioni rispetto al passato:
• la sede sarà il famoso giardino panoramico del Belvedere con la torre dell’orologio e di conseguenza il titolo diventa “ARTE AL BELVEDERE”;
• la manifestazione sarà strutturata in maniera da proporre una serie di avvenimenti diversi, per non cadere nelle troppo usuali (e spesso anonime) estemporanee di pittura e le date sono sempre nella terza domenica dei mesi di giugno, luglio, agosto, settembre ed ottobre; il prologo e la presentazione ufficiale avverranno con una mostra collettiva nel salone della Provincia di Cuneo dal 2 al 12 maggio 2016. In particolare la mostra collettiva sarà l’occasione per la presentazione alla stampa, agli addetti al settore ed al pubblico della manifestazione generale anche attraverso una serie di iniziative mirate, a partire dallainaugurazione del 2 maggio alle 17 e dal vernissage del 6 maggio, sempre alle 17.

Francesco Segreti espone a Mondovì



ETHARTS

Francesco Segreti espone


28 novembre 2015 – inaugurazione ore 17

29 novembre 2015 – a pranzo con l’arte ore 12.30




Salone Frazionale – S. Giovanni Govoni

Strada San Giovanni 75 – Mondovì (Cuneo)




Flyer

L’associazione turistica e la Pro loco Frazioni Mondovì presentano sabato e domenica prossimi a S. Giovanni Govoni, Mondovì, nel salone frazionale, una esposizione del progetto Etharts di Francesco Segreti. La mostra sarà inaugurata sabato 28 alle 17 e si protrarrà fino alla domenica sera alle 19. Una curiosa iniziativa nell’ambito di questa esposizione è il pranzo domenicale (dalle 12,30, prenotazione allo 017461050 e 3384384070), intitolato “Arte fritta” in cui si uniranno due ambiti molto interessanti quali l’arte contemporanea e la cucina tradizionale. L’idea è quella di far presentare direttamente dall’autore le opere esposte in un ambiente che inviti alla convivialità. “Anima colore materia” è lo slogan scelto da Francesco Segreti per sintetizzare il suo lavoro che parte da sensazioni e sentimenti non visibili direttamente (l’anima), per trasformarsi attraverso i colori e la materia in quadri e sculture, una parte significativa del lavoro dell’autore, visibile interamente presso lo studio-laboratorio di via Vico 2/d a Mondovì, presso l’Associazione Artré. [dal comunicato stampa]




Incanti e disincanti di una ricerca inquieta

Gabriella Malfatti

Un nuovo evento di alto profilo culturale promosso dal Comune di Mondovì: venerdì 30 ottobre alle ore 18 presso i locali del Centro espositivo di Santo Stefano verrà inaugurata la mostra “Incanti e disincanti di una ricerca inquieta” che vede il ritorno a Mondovì di Gabriella Malfatti, artista monregalese di chiara fama, che presenterà tra le diverse opere anche oltre 20 inediti dedicati a scorci della nostra Città.
“Una mostra da visitare e che conferma Mondovì città d’arte e cultura – affermano il sindaco Stefano Viglione e l’assessore Mariangela Schellino -. È un grande onore poter ospitare l’esposizione delle opere di Gabriella Malfatti, una figura di spicco nel panorama artistico contemporaneo, dotata di una creatività non comune. Un’iniziativa resa possibile grazie alla disponibilità dell’artista e che come Comune abbiamo inteso accogliere con grande entusiasmo: un gesto d’amore dell’artista verso la propria Città. Un evento che rappresenta un vero e proprio percorso per celebrare adeguatamente l’opera di Gabriella Malfatti”.
La mostra, ad ingresso libero, propone oltre 70 opere di Gabriella Malfatti: le sue tavole sono acquee, rivoli di colore da cui emergono volti, elementi naturali con fattezze antropomorfe oppure elementi architettonici rigorosi, sublimati, arricchiti e avulsi dal contesto. Sono studio del colore evocativo e simbolico e un figurativismo che è realtà scomposta e rimodulata come avviene nei sogni. Cura estrema nell’uso dello spazio disponibile, movimento che la cornice non riesce a contenere, scarto dalla regola e dettaglio che condensa il significato. Sono castelli, bambole, cavalli. Bolle che proteggono o isolano la figura umana, ma anche scorci della nostra Mondovì che l’artista ha nel cuore, riconoscibili, pur rimodellati dal gesto creativo. Sono sfumature emozionali, espressività di occhi e mani, “incanti e disincanti – appunto – di una ricerca inquieta”.
Gabriella Malfatti dipinge con grazia, entusiastica o turbata poco importa, proponendoci e invitandoci a sostare e apprezzare. La mostra resterà aperta (ad ingresso libero) al pubblico dal 30 ottobre 2015 al 10 gennaio 2016 con i seguenti orari: il venerdì dalle 16 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, con aperture straordinarie l’8 dicembre e il 6 gennaio.

Mostra: Incanti e disincanti di una ricerca inquieta
Durata: 30 ottobre – 10 gennaio
Sede: Centro espositivo Santo Stefano  – Via Sant’Agostino, 24
Inaugurazione: venerdì 30 ottobre 2015, ore 18,00
Orari di apertura: venerdì, 16,00 – 19,00 ; sabato e domenica: 10,00 – 12,00 ; 16,00 – 19,00
Ingresso libero
Per informazioni: Ufficio Turistico, tel. 0174-40389

L’INIZIATIVA DELL’INNER WHELL
Nell’ambito della mostra di Gabriella Malfatti, si segnala altresì l’iniziativa promossa dall’attivissimo Inner Wheel Club Mondovì-Cuneo-Saluzzo (sostenitore dell’evento espositivo e sponsor del catalogo della mostra) che nei giorni venerdì 30, sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre (negli orari della mostra) sarà presente con un proprio stand dove saranno disponibili stampe dell’artista, ad offerta libera per raccolta fondi destinati a sostegno delle famiglie in difficoltà del territorio monregalese. Un’iniziativa che afferma ancora una volta l’attenzione del Club al territorio ed alle tematiche sociali.

Ellisse

vicoforte ellisse

A cura di Claudia Rozio e Antonio Capaccio

Al debutto del moderno, il nuovo raggio della conoscenza getta luce su un paesaggio destinato a espandersi a dismisura. Una inarrestabile forza centrifuga che genera rivoluzioni, frantumazioni e catastrofi, vuoto e brulichio barocco, spazi sempre più sfuggenti, fughe, vortici, fino all’ellisse, figura riassuntiva di una nuova complessità, sigillo della perdita del centro. Nei suggestivi spazi dell’ex Confraternita dei Battuti di Vicoforte, s’inaugura la mostra di tre artisti contemporanei – Ennio Alfani, Claudio Fazio, Sylvia Krieg – che presenta, con il titolo di ‘Ellisse’, tre cicli di lavori indicativi della loro ricerca creativa: paesaggio, visionarietà, simbolismo, formalismo, e nuove forme di sensibilità spaziale, s’incrociano diversamente nelle loro opere in un dialogo serrato fra questi autori.

‘La vita degli alberi’, è invece il titolo dell’incontro fra Antonio Capaccio e il poeta Claudio Damiani presso il Museo della Ceramica di Mondovì, sabato 26 settembre a partire dalle ore 18. In questa occasione verrà presentato il Calendario d’Arte 2016 (Edizioni Empiria, Roma) dal titolo ‘La vita degli alberi’, con immagini di Capaccio e poesie di Damiani, e la pen-drive con i video dello spettacolo ‘Cieli celesti’ e della performance ‘Oriente’. Si parlerà anche dell’ultima tappa del progetto pluriennale ‘il sogno verde’ che si è da poco tenuta a Rothenburg ob der Tauber, in Germania. Più volte ospitato anche nel Monregalese – a Mondovì e Vicoforte – ‘il sogno verde’ è un ciclo di iniziative – fra arte, musica, poesia, video, teoria – che coinvolge numerosi autori, in una riflessione critica e poetica del rapporto dell’uomo con la natura. Verrà presentata una documentazione fotografica – curata da Daniele Alef Grillo – dell’evento di Rothenburg, e il catalogo, in italiano e tedesco, riassuntivo dell’intero ciclo de ‘il sogno verde’.All’incontro saranno presenti anche gli artisti Ennio Alfani e Sylvia Krieg, che hanno preso parte più volte – così come Capaccio e Damiani – alle iniziative de ‘il sogno verde’.

A cura di Claudia Rozio e Antonio Capaccio, per una produzione di BRECCE per l’arte contemporanea.

Con il patrocinio del Comune di Vicoforte e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, e di Fondazione Museo della Ceramica (Mondovì), Casa Regina Montis Regalis (Vicoforte), Antica Meridiana Relais Art di Bricco Mollea (Vicoforte), Azimut (Roma), Bocca della Verità (Vicoforte), Cantine Bonaparte (Mondovì), Cascina Monsignore (Vicoforte), Inner Wheel Club (Cuneo/Mondovì/Saluzzo). Grazie a Giovanni e Stefania Gasco.

Inaugurazione 25 settembre ore 17

ex Confraternita dei Battuti Neri
via Roma Vicoforte
ven 16-19, sab e dom 10-12 e 16-19
ingresso libero

LOCALART  – PERCORSO ESPOSITIVO E CONFERENZE  02 OTTOBRE / 15 NOVEMBRE

  localart zooart alba mondovì cuneo

ALBA – CENTRO STORICO e MONDOVI – RIONE PIAZZA

Dal 2 ottobre al 15 novembre, gli artisti selezionati dal concorso LocalArt, Irene Dionisio, Giulia Gallo, Carlo Reviglio della Veneria, Giulia Savorani, The Bounty Killart e Cosimo Veneziano esporranno nei centri storici di Alba e Mondovì 6 installazioni temporanee, frutto di mesi di ricerca e d’interazione con il territorio.
Le opere s’inseriranno nello spazio pubblico delle due città, attivandone e interpretandone l’attualità e la storia, gli aneddoti e il folklore e unendo i due contesti in un unico percorso artistico.

localart zooart alba mondovì cuneo map

CONFERENZE E VISITE GUIDATE
Le conferenze inaugurali di LocalArt, sono pensate per creare un momento d’incontro tra gli abitanti delle due città, gli artisti e importanti relatori del mondo dell’arte internazionale. Sono aperte a tutti, ad ingresso gratuito e precedute dalla visita guidata al percorso espositivo.

PROGRAMMA:

Alba –  venerdì 2 ottobre 2015

ore 16.30
Visita del percorso espositivo in compagnia della curatrice Ilaria Bonacossa e degli artisti di LocalArt

ore 18.00 – 19.30
Conferenza « Vino e arte contemporanea – una nuova passione »

Roberta Ceretto – responsabile Progetti Culturali Ceretto
Alessia Antinori – fondatrice Antinori Art Projects
Irene Crocco – direttrice Artistica Fondazione La Raia

Modera Ilaria Bonacossa – direttrice Museo Villa Croce di Genova

Sala della Resistenza
Palazzo Comunale, Piazza Risorgimento, 1, Alba

localart zooart Irene Dionisio Giulia Gallo Carlo Reviglio della Veneria Giulia Savorani The Bounty Killart Cosimo Veneziano

Mondovì – venerdì 9 ottobre 2015

ore 16.30
Visita del percorso espositivo in compagnia della curatrice Ilaria Bonacossa e degli artisti di LocalArt

ore 18.00 – 19.30
proiezione delvideo TreeCloak Bell di GiuliaSavorani
conferenza « La città del futuro – arte e architettura »

Marco De Michelis – storico dell’architettura, Presidente della Facoltà di Design e Arti dell’Università IUAV di Venezia
Riccardo Previdi – artista Edison Open for Expo 2015

Modera Ilaria Bonacossa – direttrice Museo Villa Croce di Genova

Sala polivalente
Stazione di valle della Funicolare, Mondovì Breo

localart zooart alba mondovì cuneo conferenze conference

Giulia Savorani, TreeCloak Bell, 2015, video HD e stampa digitale su tessuto Mondovì Parco del Belvedere Giulia Gallo, Monumento a dodici sviste di tempo, 2015, calchi in gesso plastico  zooart The Bounty Killart, Macropsia, 2015, cassa da trasporto in legno e scultura in resina

6 Settembre Giornata Europea della Cultura Ebraica, Sinagoghe cuneesi aperte al pubblico

sinagoghe ponti e attraversamenti cuneo saluzzo cherasco mondovì

Sono passati sedici anni dalla prima Giornata Europea della Cultura Ebraica: da allora, centinaia di migliaia di persone hanno avuto l’opportunità di conoscere alcuni aspetti della cultura e della tradizione ebraica, e di scoprire per la prima volta sinagoghe, musei, quartieri ebraici, antiche “giudecche” e tanti altri siti e percorsi. Un patrimonio di grande interesse culturale, storico, archeologico, architettonico e artistico, non sempre conosciuto e valorizzato, parte integrante della storia d’Italia e d’Europa.

Durante i secoli gli ebrei hanno vissuto nei Paesi europei, talvolta in piena integrazione, più spesso vittime di discriminazioni o di vere e proprie persecuzioni, ma sempre vivendo la propria identità pienamente, mai rinunciandovi. Una presenza costante, che ha influenzato la cultura dei tanti Paesi europei, e da cui gli ebrei sono stati a loro volta influenzati. Si pensi per esempio al nostro Paese, dove gli ebrei sono presenti da oltre due millenni, e dove sono presenti tanti dialetti o tradizioni locali delle comunità ebraiche: fonti di vita, di storie, di cultura che sono giunte fino a noi nei secoli, e che testimoniano il profondo intreccio tra gli ebrei italiani e la società di cui facevano e fanno parte.

Molto stimolante è dunque il tema “Ponti & AttraversaMenti”, scelto quest’anno quale “fil rouge” degli appuntamenti nelle tante località che aderiscono alla Giornata. Sarà l’occasione per parlare di confronto tra identità, anche all’interno dell’ebraismo stesso, così eterogeneo e ricco di diversità; e per scoprire, grazie a “ponti ideali” che saranno presenti in tutta Europa, un assaggio di una cultura antica e aperta al mondo, orgogliosa della propria identità e desiderosa di farsi conoscere.

Gettare ponti, favorire momenti di incontro e confronto, in un periodo storico difficile e complesso come questo, è estremamente importante. Per contrastare, quantomeno idealmente, coloro che della persecuzione della diversità fanno una bandiera e una distorta “missione”, scagliandosi contro libertà e diritti e macchiandosi di terribili violenze. E per alimentare gli indispensabili anticorpi contro i germi del razzismo, dell’antisemitismo e del rifiuto per il “diverso” e per lo “straniero”.

La cultura è lo strumento principale, forse l’unico che abbiamo, per difendere valori, per raccontare ciò in cui crediamo e per ragionare insieme sulle problematiche di questi tempi complessi.
La Giornata Europea della Cultura Ebraica, che domenica 6 settembre prenderà simbolicamente il “via” da Firenze, scelta quale città capofila per l’edizione 2015, è un presidio in difesa di questi valori e contenuti, un ponte tra la minoranza ebraica e la società di cui è parte attiva e integrante.
Sinagoga di Cuneo Contrada Mondovì, 19 Tel. 011.6508332 comebrato@libero.it

Ore 10.00 – 19.00: visite alla Sinagoga. Tutte le visite sono guidate e ad ingresso libero. Per informazioni e prenotazioni, Artefacta, 347 4891662, info@artefacta.it

Sinagoga di Saluzzo – Via dei Deportati Ebrei Tel. 011.6508332 comebrato@libero.it

Ore 10.00 – 19.00: Visite guidate e gratuite alla Sinagoga. A cura di CoopCulture (tel. 0116699725, e.bottacco@coopculture.it, http://www.coopculture.it)

Sinagoga di Cherasco Via Marconi, 6 Tel. 011.6508332 comebrato@libero.it

Ore 10.00 – 19.00: Visite guidate e ad ingresso libero alla sinagoga. A cura di CoopCulture (tel. 0116699725, e.bottacco@coopculture.it, http://www.coopculture.it)

Sinagoga di Mondovì Via Vico, 65 Tel. 011.6508332 comebrato@libero.it
Ore 10.00 – 19.00: Visite guidate e a ingresso libero alla Sinagoga, via Vico 65.
Per informazioni e prenotazioni: Artefacta, Mob. 347 4891662, Email. info@artefacta.it

Un grande momento di festa e di incontro, che l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane è orgogliosa di proporre in Italia, e che ci auguriamo sarà vissuto e condiviso, come negli anni precedenti, da moltissime persone.

Renzo Gattegna – Presidente Unione Comunità Ebraiche Italiane

Immagini da Via Vico delle Arti



Via Vico delle Arti

I Edizione


Fotografie dall’evento del 16 agosto a Mondovì Piazza


Si è svolta domenica 16 agosto la prima edizione di “Via Vico delle Arti” organizzata da Artré in collaborazione con Gli Amici di Piazza nel quadro della Mostra dell’Artigianato artistico a Mondovì Piazza. La proposta di questa esposizione ha riguardato sia opere già realizzate che la produzione dal vivo di artisti contemporanei lungo il percorso della strada centrale del quartiere Piazza. Ispirati da elementi locali, simboli e paesaggio urbano gli artisti hanno prodotto performance molto interessanti, riscuotendo un notevole successo di pubblico che ha dimostrato una volta di più come l’abbinamento tra città storiche e arte contemporanea possa rivelarsi una carta vincente, oltre le aspettative. Grazie alla collaborazione con Gli Amici di Piazza questo primo happening ha visto la partecipazione di artisti “ospiti” come Daniele Aletti e Daniela Guggisberg, Eleonora Visconti, Luca Pelizzari; e “di casa” Gianni Vigna, Francesco Segreti e Sergio Bruno accompagnati dalle improvvisazioni musicali di Ciro Buttari. Gli spazi di Artré e Arte Atelier sono aperti durante l’anno in Via Vico ed è da sottolineare come la collaborazione tra associazioni del territorio sia stato uno degli obiettivi raggiunti, al di là del successo di pubblico. I prossimi appuntamenti sono previsti per il 13 settembre ed il 18 ottobre, si preannunciano nuove edizioni ancora più ricche di artisti e di performance. Gli interessati possono contattare Artré tramite mail (artremondovi@gmail.com ) o sulla pagina facebook “Via Vico delle Arti”.




01 02.DanieleAlettiDanielaGuggisbergDaniele Aletti e Daniela Guggisberg

03.EleonoraViscontiEleonora Visconti

04.FrancescoSegreti

Francesco Segreti

 05.LucaPelizzari

Luca Pelizzari

06.CiroButtari

Ciro Buttari

07